HomePrimi gustosi Trofie fatte in casa: “Ricetta facile e gustosa”

Trofie fatte in casa: “Ricetta facile e gustosa”

Comments : 2 Posted in : Primi gustosi on by : Saretta Tag:, , , , , , , , , , , ,

La ricetta delle trofie è tipica della cucina ligure, ideale da condire con il pesto o con la crema di zucca e salsiccia, questa ricetta la troverai nel mio blog, è strepitosa, non perderla.

Per preparare le trofie fatte in casa bastano veramente pochi ingredienti: “Semola, acqua e sale” e con l’aiuto delle mani crei tutte le formi che desideri, puoi preparare anche le orecchiette, i cavatelli, maccheroni ,i fusilli e altre belle forme.

Si narra che le trofie siano nate ai tempi delle crociate.

In passato venivano realizzate a mano e, per dare alla pasta la caratteristica forma, si utilizzava una sorta di ferro di maglia in legno, attorno al quale si arrotolava un filamento di pasta che veniva schiacciato con il palmo della mano.

Per seguire la mia ricetta passo dopo passo vai sul mio canale YouTube e guarda come le preparo, non è difficile da realizzare, parola di cuoca.

👩‍🍳Difficoltà facile

🕚Preparazione 60 minuti

🕚Cottura 5 minuti

🥄Dosi per 4 persone

Ingredienti:

  • 400 semola
  • 200 g acqua tiepida
  • un pizzico di sale

Preparazione:

Per preparare le Trofie fatte in casa per prima cosa mettere la farina a fontana su di una spianatoia e aggiungere l’acqua. Impastate per 10 minuti fino a creare un panetto liscio e compatto, lasciando riposare per 30 minuti, coprendo lo con un canovaccio.

Trascorso il tempo, staccato un pezzo di pasta, formare un bigolo con l’aiuto dei polpastrelli e tagliare dei cubetti lunghi 2 cm e col palmo della mano stirarla in avanti sul piano di lavoro in modo da formare un bastoncino sottile agli estremi. Attenzione però, quando tornate indietro il movimento non deve più essere retto, ma obliquo o meglio in diagonale, tirando quindi di più verso un lato in modo da avere la caratteristica forma attorcigliata.

È importante che la superficie di lavoro non sia cosparsa di farina, altrimenti i pezzettini di pasta non faranno presa e tenderanno a scivolare e inoltre che l’impasto sia poco umido e quindi non appiccicoso. Sistemare man mano le trofie ottenute su un tavolo di legno in attesa che vengano cotte.

Segui un’altra mia ricetta : “Le trofie condite con crema di zucca e salsiccia “.

 

2s COMMENTS

2 thoughts

  • Settembre 25, 2020 at 7:30 pm

    🤤😋🤤😋🤤😋🤤😋

     
    • Settembre 26, 2020 at 8:42 am

      😊

       

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: