HomePrimi gustosi Ravioli ricotta e spinaci

Ravioli ricotta e spinaci

Posted in : Primi gustosi on by : Saretta

Ingredienti:

Farina 00 100 g

Farina di semola 100 g

Uova ( circa 2 uova e 1 tuorlo) 124 g

Semola per spolverizzare q.b.

PER IL RIPIENO: Spinaci 250 g Ricotta vaccina 125 g Parmigiano Reggiano DOP da grattugiare 50 g Noce moscata q.b. Sale fino q.b.

Per preparare i ravioli ricotta a spinaci iniziate dalla preparazione della sfoglia fresca all’uovo. Prendete la farina e versatela in una ciotola  assieme alle uova sbattute . Impastate bene gli ingredienti con le mani per creare un composto omogeneo .

Se l’impasto dovesse risultare poco elastico aggiungete dell’acqua tiepida per rendere così la pasta più morbida per poter essere tirata con il mattarello o con la macchina tira sfoglia. Se al contrario risultasse appiccicoso, potete aggiungere la farina tenuta da parte, man a mano.

Trasferite l’impasto su un piano di lavoro e lavoratelo energicamente, quando avrete ottenuto un impasto liscio e omogeneo, formate una sfera che avvolgerete con pellicola alimentare trasparente: fate riposare così l’impasto per 30 minuti al riparo dalla luce e da correnti d’aria che potrebbero seccarlo.

Mentre la pasta riposa dedicatevi al ripieno: prendete una padella antiaderente e dal fondo largo in cui verserete gli spinaci sciacquati , coprendoli con coperchio per farli appassire. Lasciateli cuocere fino a che saranno morbidi, ci vorranno un paio di minuti circa. Quando saranno ben ammorbidito, fateli scolare per eliminare i liquidi in eccesso: teneteli da parte.

Prendete una ciotola ampia e versate ricotta e Parmigiano. Aromatizzate con della noce moscata e, aiutandovi con delle fruste a mano, mescolate gli ingredienti per amalgamarli . Aggiustate di sale e pepe. Quando saranno amalgamati, sminuzzate gli spinaci  e aggiungeteli alla crema di ricotta. Amalgamate bene gli ingredienti per ottenere un composto omogeneo.

A questo punto la sfoglia avrà riposato. Prendetela, dividetela in 4 panetti. Tre panetti lasciateli avvolti nella pellicola perchè non si secchi mentre, dopo averlo infarinato leggermente con semola rimacinata (che non si assorbirà all’impasto), tirate l’altro con la macchina tira sfoglia passandola tra i rulli dallo spessore più largo al penultimo più stretto: dovrete ottenere una sfoglia rettangolare spessa circa 1 mm.

Ripetete l’operazione con gli altri panetti. Stendete i 4 rettangoli di sfoglia in un piano di lavoro leggermente infarinato di farina di semola e create dei piccoli mucchietti di ripieno.

Disponeteli a circa 3 cm di distanza gli uni dagli altri, spruzzando dell’acqua ai bordi della sfoglia (se preferite potete anche spennellare i bordi con un pennello da cucina) in modo tale che, quando stenderete la seconda sfoglia sopra ad essa, questa rimarrà più facilmente attaccata. Abbiate cura di far fuoriuscire l’aria tra un raviolo e l’altro, pressando intorno al ripieno con le dita, in modo tale da evitare che in cottura si aprano facendo fuoriuscire il ripieno.

Quando adagiate la seconda sfoglia fate combaciare i bordi con la prima. Poi con una rotella tagliapasta dentellata ricavate i ravioli delle dimensioni 4×4 cm. Pronti per essere mangiati e gustati con un sughetto fresco di pomodori.

 

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: